Corso di Panificazione

Perché fare un corso di panificazione?

Il mondo del lavoro è molto competitivo e sono sempre più numerose le aziende nel settore alimentare che si avvalgono di personale altamente qualificato, formato e professionale.

Il lavoro del panettiere è uno di questi:

sicuro e certo, non conosce crisi e propone sempre nuovi spazi per i giovani che si vogliono mettere in gioco.

Non è vero che i giovani italiani non vogliono fare i panettieri: si tratta di un lavoro assai richiesto e del quale attualmente c’è molto bisogno, ma richiede passione, competenza, fatica, voglia di fare e tanta, tantissima pratica.

Per acquisire l’abilità necessaria a fare della panificazione il proprio mestiere è necessario seguire corsi specifici nei quali professionisti del settore seguono un gruppo selezionato e ristretto di allievi, con l’obiettivo di insegnare almeno le basi di questo lavoro.
Per diventare professionisti del settore sono necessari anni di esperienza sul campo, ma per partire con il piede giusto e ritagliarsi uno spazio in questo settore, bisogna avere tutte le carte in regola compreso un attestato certificato di panificatore elemento indispensabile e richiesto per l’apertura di attività.

Richiedi Informazioni

Viale Monza, 83 20125 Milano (MI)
02 91672294 - 327 9364465
scuolaartebianca@gmail.com
COMPILA IL FORM

Elenco corsi di Corso di Panificazione di Scuola Arte Bianca

Per tutti coloro che vogliono diventare panettiere o specializzarsi e migliorare le loro competenze di panificazione, noi di Scuola Arte Bianca proponiamo, in diverse città d’Italia, varie tipologie di corsi di formazione professionali, tutti tenuti da docenti apprezzati a livello internazionale.

Se vuoi diventare panificatore, scegli uno dei corsi professionali di Scuola Arte Bianca!

Prossimi corsi in programma

Data
Luogo
Docente
Dal 09/10/2017 al 20/10/2017
Milano
Federico BeninValentina Planta
Dal 13/11/2017 al 24/11/2017
Milano
Federico BeninValentina Planta

La scuola di panificazione Arte Bianca

è riconosciuta essere la migliore della città di Milano, grazie alla varietà e professionalità dei corsi e alla presenza di istruttori di indiscussa preparazione noti nel mondo della ristorazione, accreditati per svolgere corsi secondo le direttive emanate dalla Regione Lombardia in ambito formativo.
Per partecipare ai corsi di panificazione e diventare panettiere, non è necessario aver frequentato scuole particolari, ma solo aver terminato la scuola dell’obbligo. Per poter diventare panettiere qualificato bisogna frequentare obbligatoriamente un corso di panificazione con certificato finale e svolgere un periodo di tirocinio presso panifici o pasticcerie dove sarà possibile sviluppare esperienze lavorative simili.

Quali sono gli obiettivi del corso di panificazione di Scuola Arte Bianca?

Il corso di panificazione

si rivolge a tutti coloro che desiderano intraprendere il mestiere di panettiere e quindi devono partecipare ad un corso professionale intensivo, che si svolge in un vero laboratorio sotto la supervisione di esperti mastri panettieri; l’obiettivo è imparare sul campo tutti i procedimenti dell’arte della panificazione per poi poter lavorare in piena autonomia e consapevolezza ed esercitare la professione.

 Scuola Arte Bianca è famosa nella città di Milano per essere la migliore del settore, in grado di formare professionisti autonomi e capaci. Il corso infatti è strutturato in modo da essere il più completo possibile e parte dai primi step, ovvero la teoria della panificazione, la conoscenza approfondita della materia prima e la pesa degli ingredienti, fino ad arrivare alla cottura del prodotto finale e alle infinite varietà dei prodotti da forno.
Per chi vuole acquisire competenze specialistiche dell’arte bianca e abilità pratica superiore, la Scuola Arte Bianca milanese è l’ideale. Permette di imparare la professione in tutte le sue molteplici sfaccettature per poi esercitare il mestiere in un’attività privata o in forma dipendente; obiettivo è imparare anche tutti i piccoli trucchi e segreti che ogni maestro panettiere possiede e ha appreso nel corso di una lunghissima attività, conoscenze preziosissime per chi si avvicina per la prima volta a quest’arte antichissima e nobile.

Un viaggio estremamente interessante e complesso che porta i partecipanti a conoscere e saper preparare tutti i principali prodotti da forno della tradizione italiana e anche le più note ricette internazionali.
Gli istruttori presenti nel corso di panificazione di Scuola Arte Bianca sono docenti qualificati e professionisti del mestiere, che conoscono in modo approfondito tutte le preparazioni e sono in grado di trasmettere questa conoscenza ai partecipanti: l’arte del panettiere infatti prevede la conoscenza di una gamma enorme di tecniche e pratiche che devono essere padroneggiate alla perfezione, per comprendere tutte le sfumature dei processi di impasto, di lievitazione e di cottura.

Il candidato deve apprendere questi meccanismi anche dal punto di vista chimico-fisico e biologico per saperli gestire attraverso la pratica.
L’obiettivo del corso, quindi, è formare professionisti con solidissime basi teoriche e pratiche che sappiano muoversi autonomamente in qualsiasi laboratorio di arte bianca; ciò si esplica attraverso lo stretto contatto con gli istruttori.

Che cosa viene trattato durante il corso ?

Il corso ha carattere intensivo e quindi non tutti gli argomenti possono essere trattati, anche a seconda delle necessità pratiche che possono presentarsi nello svolgimento del corso di panificazione. In generale, vengono trattati teoricamente e in seguito praticamente, i seguenti argomenti:

  • Storia della panificazione, scienza dell’alimentazione, materie prime
  • Le diverse lavorazioni del grano e le farine (grano tenero e duro; farine di segale, mais, riso, avena ecc; cenni di reologia)
  • Intolleranze e allergie alimentari (glutine, celiachia)
  • L’agricoltura biologia e la filiera di lavorazione biologica
  • I lieviti naturali e il processo di lievitazione
  • Il lievito madre e la farina di pasta madre
  • Microbiologia degli alimenti (batteri, muffe)
  • Metodi di impasto: impasti diretti, indiretti, semidiretti, molli, duri, arricchiti, bighe, poolish, autolisi
  • I miglioratori
  • Lavorazione e formazione del pane (puntatura, cilindratura, spezzatura, formazione, tornitura)
  • La cottura: differenze in base alle caratteristiche del pane, metodi di cottura omogenea
  • Conoscenza dei macchinari (impastatrice, planetaria, bracci tuffanti, forcella, spezzatrici, formatrici, forni, celle di lievitazione), degli utensili e degli strumenti (misuratore di pH, temperatura, umidità
  • Le tipologie di pane
  • Pasticceria da forno e processi di cottura (pasta frolla, pan di Spagna, pasta sfoglia, pasta brisè, brioche…)
  • Masse al burro, torte e plum-cake
  • Bignè: storia, tecniche, tipologie
  • Meringaggi
  • Ricette di base: pani nazionali e internazionali
  • Il freddo nella panificazione
  • I difetti del pane, tipologie e come correggerli
  • Organizzazione del lavoro e gestione delle scorte
  • Conoscenza dei dispositivi di sicurezza, delle pratiche igieniche personali e ambientali (HACCP), pulizia e sanificazione del posto di lavoro
  • Norme di sicurezza sul lavoro, fattori di rischio, normative vigenti

    Come è strutturato il corso di panificazione?
    Il corso per panettieri Scuola Arte Bianca si svolge a Milano, prevede un numero chiuso di partecipanti e ha un costo di 600 euro per i privati, mentre è gratuito per chi possiede i requisiti per il finanziamento da parte della regione Lombardia.
    Il metodo didattico prevede lo stretto contatto con l’insegnante ed è connotato da altissima praticità, il corso è interamente artigianale e consente di conoscere tutte le lavorazioni manuali facendo diventare comprensivo e facile il lavoro sui diversi macchinari.

Ogni partecipante viene coinvolto in prima persona nella realizzazione dei prodotti studiati teoricamente, nella pesatura delle materie prime, nell’impasto e nella cottura di diversi tipi di preparazioni. Il prodotto viene infine presentato all’istruttore che ha seguito tutta la procedura. I partecipanti inoltre possono contare su materiale didattico di supporto alla pratica, oltre naturalmente alla presenza dell’istruttore che realizzerà le preparazioni che poi dovranno replicare gli allievi.
Al termine del corso di panificazione sarà possibile partecipare ad uno stage di  max 6 mesi in pasticcerie o panifici per acquisire esperienza sul campo.

Quali sono i titoli rilasciati al termine del corso?

Al termine del corso di panificazione di Scuola Arte Bianca viene rilasciato un regolare Attestato di Frequenza e un Attestato HACCP (“norme igienico-sanitarie nel settore della produzione alimentare”), valido a livello regionale, nazionale ed internazionale.

Per chi ha partecipato allo stage, viene rilasciata una certificazione delle capacità acquisite da parte dell’Ente della regione Lombardia.

Cosa fare dopo il corso?

Dopo il corso si consiglia di frequentare lo stage di 4 mesi per consolidare le conoscenze acquisite e perfezionare le proprie capacità e la manualità; prima di mettersi in proprio, che richiede un fattore economico in indifferente, l’ideale è cercare un lavoro da dipendente per acquisire esperienza e riserva economica.

Per aprire un’attività propria bisogna richiedere l’attribuzione del codice fiscale all’Agenzia delle Entrate e presentare la dichiarazione di inizio attività; richiedere l’autorizzazione sanitaria alla propria ASL e l’autorizzazione al proprio comune, ai sensi della legge 241/1990 articolo 20; richiedere la Licenza rilasciata dall’Ufficio Tecnico di Finanza nel caso di vogliano vendere prodotti alcolici; fare domanda di iscrizione al Registro delle Imprese e denunciare l’inizio di attività al REA (“Repertorio Economico Amministrativo”). Inoltre bisogna stipulare un’assicurazione obbligatoria all’INAIL per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali e iscriversi alla gestione dei contributi all’INPS.

Richiedi Informazioni

Se sei interessato a partecipare al corso, contattaci senza impegno.

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’articolo 13 del D.Lgs. 196/03