Corsi di Pasticceria senza Glutine: come non privarsi di nulla


La celiachia è sempre più diffusa: lo sa bene chi sull’intolleranza al glutine ha dovuto (re)impostare tutta la propria routine alimentare.

Ebbene sì, perché contro la celiachia – considerata a tutti gli effetti una patologia – l’unica cura possibile è la maggiore attenzione ai cibi ingeriti, nello specifico l’eliminazione del glutine dalla propria dieta.

E quando parliamo di eliminazione, intendiamo proprio la totale eliminazione del glutine, sia dalle pietanze salate che da quelle dolci. Cosa sicuramente non facilissima ma oggigiorno sempre più possibile grazie alla presenza sul mercato di molti cibi – pronti e confezionati – pensati proprio per chi soffre di celiachia, oltre che di alimenti adatti a specifiche preparazioni come, ad esempio, le farine senza glutine.

 

Sommario:

Corsi di Pasticceria senza Glutine: come non privarsi di nulla

Il primo passo è conoscere bene farine e cereali senza glutine

Perché frequentare i corsi per pasticceria senza glutine?

Scuola Arte Bianca e i Corsi di Pasticceria senza glutine a Milano

 

 

Il primo passo è conoscere bene farine e cereali senza glutine

Per realizzare una buona cucina senza glutine, è fondamentale conoscere le farine e i cereali senza glutine per poterle utilizzare al meglio.

 

– Quali sono le farine senza glutine?

Le farine senza glutine sono costituite da una miscela di farine derivate da cereali e semi che non contengono glutine. Probabilmente le più conosciute sono:

  • Farina di riso
  • Farina di mais
  • Farina di grano saraceno
  • Farina di castagne
  • Farina di soia
  • Farina di avena

Meno note ma altrettanto valide e disponibili sul mercato sono:

  • Farina di sorgo
  • Farina di teff
  • Farina di quinoa
  • Farina di ceci
  • Farina di fagioli

Ci sono poi anche le farine senza glutine derivate dalla frutta secca come:

  • Mandorle
  • Arachidi
  • Noci
  • Nocciole

che si distinguono per l’alto contenuto proteico e il basso indice glicemico, con tutti i benefici che ne derivano.

Sempre più diffuse, inoltre, i mix di farine attentamente calibrati e adatti ai vari tipi di preparazioni, perché, come vedremo, le farine senza glutine possono essere utilizzate per preparare praticamente tutte le pietanze ma con qualche accortezza.

 

– Farina di Riso e Farina di Mais: come utilizzarle?

Tra le tante farine senza glutine oggi disponibili, quelle di riso e di mais sono forse le più conosciute, sia per preparazioni dolci, sia per preparazioni salate.

La Farina di Riso, ottenuta dalla macinazione del riso bianco privato della crusca esterna, è naturalmente priva di glutine e povera di grassi. Cosa preparare con questa farina? Ecco alcune idee:

  • Pasta leggera e digeribile, gnocchi
  • Cracker
  • Biscotti

La Farina di Mais, invece, tradizionalmente utilizzata per la polenta, viene spesso sostituita alla farina di frumento per preparare torte e biscotti o aggiunta ad altre farine senza glutine per preparare il pane.

 

Perché frequentare i corsi per pasticceria senza glutine?

Che si tratti di un croissant, o della pasta bignè, o ancora dei muffin o di dolci al bicchiere senza glutine, tutto è possibile grazie all’ampia scelta di farine senza glutine oggi disponibili. Bisogna solo avere qualche accortezza in più nel maneggiare queste farine. Vediamo perché.

 

– Il fattore lievitante delle farine senza glutine

Il glutine possiede, per la sua stessa natura, delle proprietà indispensabili che permettono ai prodotti di lievitare nel modo corretto, conferendo coesione ed elasticità all’impasto, indispensabili per creare un prodotto da forno – che si tratti di pane, pizza, torte o simili – degno di questo nome.

La principale caratteristica delle farine senza glutine è quella di essere molto asciutte, rischiando di conseguenza di creare un prodotto finale troppo secco.

Come ovviare a questo problema? Con alcune piccole accortezze:

  • aggiungere degli agenti lievitanti che aiuteranno l’impasto a crescere nel modo giusto, e sostanze addensanti che renderanno quest’ultimo più coeso
  • concedere più tempo al processo di lievitazione
  • aggiungere qualche ml di liquido in più all’impasto– contro la secchezza tipica delle farine senza glutine – e ridurre il tempo di cottura

 

– I croissant senza glutine: alcuni suggerimenti

Chi l’ha detto che seguire una dieta senza glutine debba necessariamente comportare delle rinunce? Noi preferiamo parlare piuttosto di trasformazione: prendiamo i croissant, ad esempio, e la loro nuova veste senza glutine. Come farli? Di ricette in rete ne trovate a bizzeffe, tutte basate sull’utilizzo rigoroso di farine ad hoc, che vi permetteranno di ottenere fantastici croissant senza glutine soffici e profumati.

 

– Via libera alla pasta bignè senza glutine

Preparare la pasta choux – quella dei bignè e degli éclair francesi per intenderci – è oggi possibile anche nella versione gluten free. Come fare? L’importante è utilizzare farine senza glutine alternative alla farina 00: ad esempio la farina di riso – da sola o mescolata con amido di mais – oppure i mix di farine senza glutine disponibili nei negozi specializzati. Et voilà, con pochi semplici passi, avrete a disposizione una deliziosa pasta bignè senza glutine che, a vostra scelta, potrà essere sia dolce che salata.

 

– Dessert sfiziosi: come fare i muffin con la farina senza glutine?

Non abbiamo ancora trovato una persona a cui non piacciano i muffin! Perfetti per la colazione, ideali come dessert, i muffin sono sempre un dolce sfizioso e goloso. Ma come fare i muffin con farina senza glutine? Il segreto è sempre lo stesso: utilizzare farine gluten free come quella di riso per ottenere gustosissimi dolcetti, dalla soffice consistenza, perfetti da servire a merenda, a colazione, e per ogni occasione speciale.

 

–  E i dolci al bicchiere senza glutine?

Golosi e veloci da preparare, ne esiste una grande varietà, perfetti in ogni occasione e ideali da servire in estate e non solo. I dolci al bicchiere senza glutine sono la soluzione ideale per chi vuole stupire i propri commensali e, al tempo stesso, venire incontro a specifiche esigenze gluten free. Dal gelato alle mousse, dal budino al crumble, i dolci al bicchiere senza glutine sono vere e proprie prelibatezze da gustare senza paura.

 

Scuola Arte Bianca e i Corsi di Pasticceria senza glutine a Milano

Mettersi ai fornelli rispettando le necessità di chi soffre di celiachia richiede un impegno attento e minuzioso: l’intolleranza al glutine non può essere presa sottogamba o trattata con leggerezza per le dannose conseguenze che comporta sulla nostra salute.

Ecco perché noi di Scuola Arte Bianca proponiamo un Corso Gluten Free Professionale che al suo interno prevederà un corso di pizza, uno di panificazione, uno di pasta fresca e infine un corso di pasticceria senza glutine a Milano.

Un corso completo che offre una panoramica esaustiva delle principali preparazioni che compongono la routine alimentare di qualsiasi persona, con un’attenzione specifica alla patologia della celiachia. Il corso tratterà:

  • l’ampia offerta di alimenti alternativi
  • le diverse metodologie da mettere in pratica
  • le norme da seguire nel rispetto di queste preparazioni

Un corso professionale strutturato, ricco di temi interessanti, dove imparare basi di chimica e caratteristiche fisiche dei prodotti. In altre parole, un corso di alto livello, pensato ad hoc per chi si deve confrontare con la celiachia ma non vuole rinunciare al gusto e alla bontà che da sempre arricchiscono la cucina italiana.

 

Consulta il nostro sito per avere più dettagli e controllare il calendario.

Per qualsiasi altra informazione, non esitare a contattarci.