Macarons: qualche curiosità dalla nostra scuola per pasticceri


Li conosciamo proprio tutti: piccoli, colorati, sfiziosi, i macarons sono un simbolo della pasticceria francese, diffusi ormai un po’ dappertutto nel mondo. Facilissimi da riconoscere già a prima vista, sono composti da due dischetti di meringa alla mandorla che racchiudono una cremosa farcitura (le farciture per macarons sono chiamate solitamente ganache).

La composizione finale di questi caratteristici dolcetti francesi è sempre molto colorata e, attenzione attenzione, la scelta del colore è tutt’altro che casuale: ad ognuno, infatti, corrisponde un gusto diverso.

Ma questo è solo un piccolo tassello della curiosa storia che i macarons e le loro farciture si portano dietro. Ecco perché oggi vogliamo dedicarci al mondo del macaron francese, condividendo con voi qualche curiosità su questo tradizionale dolcetto, scoprendone un po’ di storia e consigliandovi la strada migliore per arrivare a riprodurli, ogni qualvolta vorrete, a casa vostra.

Ma come, allora? Naturalmente partecipando al corso di macarons a Milano organizzato dalla nostra scuola per pasticceri professionisti e amatoriali.

 

Sommario

Macarons: qualche curiosità dalla nostra scuola per pasticceri

Le farciture per i macarons e i macarons stessi hanno una storia antica…

Macarons e farciture per i macarons: spazio alla fantasia

Il corso di macarons a Milano da Scuola Arte Bianca

 

Le farciture per i macarons e i macarons stessi hanno una storia antica…

A differenza di quanto si possa pensare, i macarons non sono un’invenzione moderna. Nonostante siano riapparsi da qualche anno, infatti, la loro storia ha inizio molto tempo fa.

           – Gli inizi e Caterina de Medici: dall’amaretto al macaron

Facciamo un salto nel passato e torniamo ai tempi di Caterina de Medici e del bagaglio di cultura gastronomica che lei stessa portò in Francia: qui possiamo ritrovare le origini del tradizionale macaron. In principio, il termine macaron era utilizzato per riferirsi a un dolcetto alla mandorla formato da un solo dischetto senza ganache (le farciture per i macarons, infatti, furono inventate successivamente), in altre parole il nostro amaretto. Sembra che i francesi pronunciassero con difficoltà la parola “amaretto” coniando, di propria iniziativa, la parola macaron.

Provate adesso a pensare a un amaretto, alla sua forma, al suo gusto… vi ricorda qualcosa? Proprio così: la somiglianza del macaron francese – o forse dovremmo dire di mezzo macaron – con l’italiano amaretto rivela una stretta parentela.

           – Il salto nel tempo con Ladurèe: l’introduzione della ganache

Facciamo, a questo punto, un salto temporale di qualche secolo e arriviamo alla famosa casa francese produttrice di macarons, Ladurèe. In questo luogo la storia del macaron, così come quella delle farciture per macarons, ha vissuto un fondamentale punto di svolta.

Siamo nella prima metà dell’Ottocento e Ladurèe era già un’affermata pasticceria del territorio francese, ma ad un nipote del fondatore, Pierre Desfontaines, venne un’idea innovativa e geniale. Egli infatti pensò di trasformare il macaron singolo unendo due dischetti tra loro e decise di porvi nel mezzo, come riempimento, le deliziose farciture per macarons che tutti conosciamo anche con il nome di ganache, dalla consistenza cremosa e avvolgente. Da allora, la ricetta non è più stata cambiata.

Nella fase iniziale, era prodotto un solo tipo di macaron composto dalle due canoniche meringhe con all’interno una ganache ai lamponi, e solo quella, senza la varietà di gusti e colori oggi disponibili.

           – L’avvento di Pierre Hermè e la voglia di osare con le farciture per macarons

L’arrivo di Pierre Hermè in pasticceria stravolge la tradizione e, soprattutto, interviene proprio sulle farciture per i macarons con un’esplosione di creatività che si concretizza in mille variazioni differenti.

Possiamo quindi dire che la versione attuale dei macarons, quella che troviamo in tutti i negozi del mondo – Italia compresa –, la dobbiamo a Hermè e al suo estro di osare accostamenti cromatici e di sapore solo apparentemente arditi, come ad esempio l’iconico macaron bicolore di casa Hermè al mandarino e olio d’oliva.

 

Macarons e farciture per i macarons: spazio alla fantasia

Ingredienti semplici, esecuzione difficile: i macarons sono dolci delicati che richiedono tantissima attenzione. Gli ingredienti necessari alla loro realizzazione sono in realtà pochi e di facile reperibilità, come gli albumi e la farina di mandorle.

A fare la differenza, come nella maggior parte delle cose, è la tecnica e quindi la manualità. Tutti fanno i macarons e le farciture, ma questo non vuol dire che tutti li sappiano fare bene e con le seguenti caratteristiche:

  • giusta consistenza delle meringhe che racchiudono il ripieno, con l’aroma di mandorla e l’effetto croccante
  • proporzione equilibrata tra biscotto e farcitura per macarons
  • corretto procedimento di cottura

Tutti passaggi, quelli appena elencati, che solo se eseguiti alla perfezione possono condurre a un buon risultato finale.

 

Il corso di macarons a Milano da Scuola Arte Bianca

Avete voglia di cimentarvi con macarons casalinghi? Le possibilità non mancano di certo. Come orientarsi allora tra videolezioni online, kit e libri di ricette dedicati a questo pasticcino francese, o ancora lezioni frontali?

Ognuno sceglierà la situazione più conveniente, ma una cosa ci permettiamo di dirla: alcune tecniche, come piccoli trucchi del mestiere che derivano direttamente da anni di esperienza sul campo, si possono imparare solo testando personalmente, in campo.

Questo il motivo che spinge la nostra scuola per pasticceri a organizzare periodicamente un corso amatoriale di macarons a Milano dedicato a tutti gli appassonati.

Un corso accessibile a tutti gli amatori dei macarons che hanno voglia di mettersi in gioco, sperimentare gusti e colori divertendosi e imparare le tecniche più adatte per replicare fedelmente, a casa propria, i tanto amati dolcetti francesi.

Partecipando al nostro corso di macarons a Milano ciascun allievo imparerà, grazie al supporto dell’insegnate, a:

  • realizzare alla perfezione i due dischetti che compongono un macaron
  • preparare le farciture per i macarons con ganache di diversi gusti
  • farcire e assemblare perfettamente un macaron

E poi? E poi, alla fine del corso, gli allievi potranno portare con sé i dolcetti appena realizzati.

Hai voglia di metterti in gioco insieme a noi? Ti aspettiamo!

 

Sul sito della nostra scuola per pasticceri potrai trovare tutti i dettagli sul corso di macarons a Milano di Scuola Arte Bianca. Se hai bisogno di altre informazioni o per qualsiasi altra curiosità, non esitare a contattarci, siamo a tua completa disposizione.