Mangiare la pizza la mattina a colazione: fa davvero così bene?


La colazione è il pasto più importante della giornata: quante volte ve lo siete sentiti ripetere? Immaginiamo già la risposta: tante, anzi tantissime! Soprattutto nella nostra dieta alimentare, quella mediterranea, la colazione è fondamentale per:

  • risvegliare il corpo dopo il digiuno notturno
  • mettere in moto le energie
  • attivare il metabolismo

e una miriade di altre cose.

Noi italiani, pionieri della dieta alimentare, vantiamo una colazione rigorosamente dolce: caffellatte, biscotti, marmellate e torte – ancora meglio se fatte in casa -, frutta fresca, e chi più ne ha più ne metta. Per trovare gli amanti della colazione salata, ad esempio con uova e bacon, occorre quantomeno lasciarsi alle spalle i nostri confini e sbarcare in stati come l’Inghilterra o l’Irlanda dove sono addirittura capaci di mangiare i fagioli per una tradizionale colazione irlandese.

Vediamo allora di indagare meglio sulla questione, senza scordare la possibilità di frequentare i corsi di pizza e i corsi di pasticceria – a ciascun palato il suo – a Milano da Scuola Arte Bianca.

 

Sommario:

Mangiare la pizza la mattina a colazione: fa davvero così bene?

Ma cosa c’entra in tutto ciò la possibilità di mangiare la pizza a colazione?

Come fare la pizza in casa? Te lo insegniamo noi!

 

Ma cosa c’entra in tutto ciò la possibilità di mangiare la pizza a colazione?

A dispetto di quanto si possa pensare, c’è chi sostiene che mangiare la pizza al mattino faccia più che bene, forse anche meglio dell’italianissimo caffellatte coi biscotti. E non siamo noi a dirlo, no, bensì una dietista e nutrizionista di New York pronta a sostenere 5 motivazioni a supporto della tesi che mangiare la pizza al mattino sia una scelta più che salutare.

 

– 5 motivi per mangiare la pizza a colazione secondo Chelsey Amer

La dietista e nutrizionista al centro dell’attenzione di tutti i media, italiani e non, è lei: Chelsey Amer, ferma sostenitrice dell’idea secondo cui la pizza andrebbe mangiata (anche) a colazione.

Prima di elencarvi i suoi 5 punti, però, vogliamo fare una premessa che riteniamo doverosa: ricordiamoci sempre che l’alimentazione affonda le sue radici nella scienza, certamente, ma anche nella psicologia. Quella del mangiare non è solo una mera azione meccanica ma ha sempre, e sottolineiamo sempre, importanti risvolti psicologici come la soddisfazione, in caso positivo, oppure il senso di colpa e la malattia, in caso negativo.

Tenere a mente i risvolti psicologici del cibo è fondamentale per comprenderne appieno la sua importanza, oltre al valore nutritivo che già di per sé contiene. E alcune delle motivazioni addotte da Chelsey Amer tengono sicuramente conto anche di questo fattore.

Ecco quindi 5 motivi per mangiare la pizza al mattino secondo Chelsey Amer:

  1. Soddisfazione psicologica: se si brama una fetta di pizza, è meglio mangiarla che resisterle, perché la soddisfazione derivante eviterà di abbuffarsi più tardi su quantità di cibo spropositate
  2. Dieta e pizza: che fare?: una fetta di pizza non incide negativamente su salute e dieta più di quanto non lo faccia il junk food – cosiddetto cibo spazzatura – o lo stress, spesso responsabile di malattie croniche/cardiache, demenza, diabete
  3. Dati e calorie: sembra che i cereali siano più salutari di una fetta di pizza, ma ne siamo certi? Molti dei cereali in commercio contengono tanti zuccheri e sono veramente poche le persone che consumano la quantità di cereali prescritta dalle confezioni
  4. La pizza contro i picchi glicemici: a differenza di una scodella di cereali zuccherati, una fetta di pizza non causa picchi glicemici improvvisi, contiene proteine e grassi per bilanciare i carboidrati, garantisce un senso di pienezza più prolungato
  5. Pizza Vs Cerali: non è possibile affermare che i cereali siano meglio della pizza. Ma se proprio scegliete i primi, prendeteli di qualità, magari biologici, e ad alto contenuto di fibre. In alternativa, potete mangiare la pizza al mattino, almeno ogni tanto: stimola il metabolismo, promuove la sazietà, previene il picco di zucchero nel sangue.

 

– Mangiare la pizza a colazione: di quante calorie parliamo?

Noi italiani facciamo della pizza il nostro manifesto, oltre che per la bontà, anche per le leggende che pizze come la margherita o la marinara si portano dietro. Ma quante calorie contiene una pizza? Dipende chiaramente dal tipo di pizza…

L’INRANIstituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizionedichiara che:

  • una pizza margherita intera apporta circa 270 calorie/100 grammi
  • una pizza rossa intera apporta circa 243 calorie/100 grammi

e non entriamo nel merito delle farine integrali con cui bisognerebbe aprire un altro capitolo. A conti fatti, quindi, mangiare la pizza al mattino non è tanto più calorico di una porzione di 100 grammi di cereali che mediamente apportano 384 calorie, alle quali sommare quelle del latte e dello zucchero extra (ebbene sì, c’è chi lo aggiunge!).

 

– Mangiare la pizza a colazione: la parola al nutrizionista italiano

Il punto di vista di Chelsey Amer può essere appoggiato o criticato, poco importa. Alla fine, ciò che forse conta davvero è che la pizza è uno dei capisaldi della cucina italiana a cui e impossibile rinunciare.

Cosa fare allora?

Crediamo che difficilmente un nutrizionista o un dietologo italiano possa consigliare di mangiare la pizza a colazione, soprattutto all’interno di un regime alimentare equilibrato. Ma nessuno di loro vieterà mai di mangiare una pizza: la soluzione ideale è quella di concedersi una pizza alla settimana. E, visto che apporto nutritivo e contenuto calorico variano molto in funzione degli ingredienti presenti, preferire una tradizionale margherita o una marinara soprattutto per chi segue una dieta.

 

Come fare la pizza in casa? Te lo insegniamo noi!

Se la pizza è la tua passione e hai voglia di metterti in gioco divertendoti e migliorando le tue abilità sul come fare la pizza in casa, noi di Scuola Arte Bianca abbiamo la soluzione che fa per te.

Avresti mai detto che, anche in casa, si può realizzare un ottimo impasto per la pizza classica? Oppure che si può preparare la pizza in pala o quella in teglie alla romana e, perché no, una focaccia genovese?

La nostra scuola organizza i corsi di pizza amatoriali a Milano, una bella occasione per vivere un corso divertente e imparare le migliori ricette: dall’impasto della pizza classica a quello della pizza in pala alla romana, senza dimenticare il corso di pizza in teglia alla romana e il corso per la focaccia genovese. Queste, e molte altre ancora, le cose che potrai imparare con i nostri corsi amatoriali.

L’offerta di Scuola Arte Bianca si distingue nel dettaglio in:

 

Vuoi saperne di più?

Non esitare a contattarci: ti aspettiamo a Milano e ti insegneremo tutti i segreti su come fare la migliore pizza in casa che tu abbia mai fatto!