Come seccare la pasta fresca con strumenti ad hoc e tecniche casalinghe


Che la pasta, in termini generali e indipendentemente dalla distinzione tra pasta fresca e pasta secca, sia un alimento storico della tradizione italiana e immancabile sulle nostre tavole quotidiane è più che risaputo.

Così come lo è altrettanto la basilare differenza tra pasta secca e pasta fresca di cui peraltro abbiamo già parlato. Ma è proprio da questa differenza che oggi vogliamo partire per condurvi alla scoperta dei metodi più utilizzati per far seccare la pasta fresca.

Eccolo qui, dunque, il focus di oggi: parleremo di come seccare la pasta fresca fatta in casa, sia con tecniche professionali che amatoriali.

 

Sommario:

Come seccare la pasta fresca con strumenti ad hoc e tecniche casalinghe

La differenza tra pasta secca e pasta fresca: tutta una questione di acqua

L’approccio “professionale” per far seccare la pasta fresca

Il metodo casalingo su come seccare la pasta fresca

Impara come seccare la pasta fresca con i corsi di Scuola Arte Bianca

 

La differenza tra pasta secca e pasta fresca: tutta una questione di acqua

È lei che definisce il primissimo confine di differenza tra pasta secca e pasta fresca: la presenza dell’acqua, che è fonte di umidità e favorisce la proliferazione batterica. Motivo per il quale la pasta fresca va solitamente conservata in frigorifero e consumata nell’’arco di pochi giorni, mentre la pasta secca è a lunga conservazione.

Agire sulla presenza dell’acqua è quindi il passaggio fondamentale per far seccare la pasta fresca e ottenere uno o più formati di pasta fresca equivalente alla pasta secca in termini di durabilità temporale.

 

L’approccio “professionale” per far seccare la pasta fresca

A chi si domanda come seccare la pasta fresca, rispondiamo che esiste un metodo collaudato basato sull’utilizzo di uno strumento sì professionale ma non particolarmente complicato da utilizzare. Anzi, è più che frequente negli ambienti domestici e in chi ha l’interesse a preparare una pasta fresca equivalente alla pasta secca. Stiamo parlando dell’essiccatore domestico.

Per far seccare la pasta fresca, l’uso dell’essiccatore è sicuramente il più immediato e funzionale. Basterà disporre la pasta preparata sui differenti ripiani dello strumento e attivarlo.

Il consiglio è settare la temperatura di essiccazione intorno a 40 °C e lasciare agire l’essiccatore tra le 12 e le 24 ore. Così facendo, sarà possibile ottenere una buona pasta fresca equivalente alla pasta secca, o per lo meno che più si avvicina alle caratteristiche della seconda, da poter conservare anche per alcuni mesi.

Chiaramente in commercio esistono svariati modelli di essiccatori più o meno ricchi di funzionalità: la scelta dipenderà solo dalle vostre esigenze.

 

Il metodo casalingo su come seccare la pasta fresca

Per chi, invece, non dispone di un essiccatore ma vorrebbe lo stesso far seccare la pasta fresca, ecco un metodo che utilizza un elettrodomestico immancabile in qualsiasi ambiente domestico. Parliamo proprio del forno di casa, utilissimo braccio destro per rendere la pasta fresca equivalente alla pasta secca.

Ecco come utilizzarlo a proposito di come seccare la pasta fresca.

Dopo avere sistemato la pasta in vassoi foderati con carta da forno o telai in rete alimentare, accendere il forno in modalità ventilata ad aria fredda. I vassoi andranno riposti sui ripiani, anche due alla volta, e tenendo lo sportello semi-aperto. Fatto ciò, si potrà far seccare la pasta fresca per almeno 30’.

Con questa semplice procedura, sarà possibile ottenere facilmente una pasta fresca equivalente alla pasta secca, ovvero che non si attacca né al vassoio né in un groviglio appiccicoso.

A questo punto si potrà procedere con la cottura, oppure posizionare i vassoi in freezer fino a quando la pasta risulterà sufficientemente indurita da poterla trasferire in appositi sacchetti o contenitori per conservarla a lungo in modo naturale. Che poi è proprio l’obiettivo principale di chi è alla ricerca di metodi e soluzioni su come seccare la pasta fresca fatta in casa.

Soprattutto per evitare il congelamento che invece tende ad alterare il sapore e la fragranza della sfoglia.

 

Impara come seccare la pasta fresca con i corsi di Scuola Arte Bianca

In Scuola Arte Bianca siamo maestri della pasta fresca e della pasta secca: amiamo così tanto questo alimento che attorno gli abbiamo costruito una straordinaria offerta di corsi professionali e amatoriali. Per imparare le principali basi teoriche e pratiche necessarie a realizzare qualsiasi formato, che si tratti di pasta fresca o pasta secca.

Per sviluppare competenze e allenare la fantasia, entrambi elementi strategici sia per chi sulla preparazione della pasta vuole costruirci una professionalità dedicata, sia per chi vuole divertirsi e sperimentare in modo amatoriale.

Per questo le nostre proposte si distinguono in: corsi di pasta fresca professionali (es. corso di pasta fresca, secca, biologica, senza glutine) e corsi di pasta fresca amatoriali (es. corso pasta all’uovo o pasta ripiena o ancora lasagne e sformati, per imparare a preparare una perfetta pasta in casa).

Accanto alle nozioni base per la preparazione di pasta fresca e secca, tutti i percorsi tratteranno anche il tema di come seccare la pasta fresca. Il plus offerto a tutti i partecipanti dalle nostre sessioni è proprio l’integrazione due parti formative, quella teorica e quella pratica, indispensabili per lo sviluppo di raffinate competenze. Ecco perché i nostri corsi ha un saldo taglio pratico e sono arricchiti dalla presenza di docenti di altissima professionalità.

 

Vieni a conoscerci, ci troviamo a Milano. Oppure contattaci per avere più informazioni sui percorsi di tuo interesse.